VERONICA CONDELLO

VERONICA CONDELLO

VERONICA CONDELLO

BIO

Sono cresciuta tra Milano e Bergamo e da 7 anni sono felicemente residente a Bari. Mi occupo di illustrazione e di grafica.  Fin da piccola la passione per il disegno mi ha portata a studiare da autodidatta tecniche ed espressioni molto disparate, questo mi ha permesso negli anni di poter realizzare opere illustrate su qualsiasi supporto ma anche con stili personalizzati rispetto alla committenza. Nel 2020 ho deciso di intraprendere il percorso di Graphic Designer e attualmente sono iscritta presso Ideacademy di Bari. 

BIO

Sono cresciuta tra Milano e Bergamo e da 7 anni sono felicemente residente a Bari. Mi occupo di illustrazione e di grafica. 

Fin da piccola la passione per il disegno mi ha portata a studiare da autodidatta tecniche ed espressioni molto disparate, questo mi ha permesso negli anni di poter realizzare opere illustrate su qualsiasi supporto ma anche con stili personalizzati rispetto alla committenza. Nel 2020 ho deciso di intraprendere il percorso di Graphic Designer e attualmente sono iscritta presso Ideacademy di Bari. 

CONTATTI

tel. 3409527979
veronica.condello@gmail.com
www.veronicacondello.it
facebook Veronica Condello Verin
instagram v.verin_artist

FIL ROUGE DELLE OPERE

In questo periodo di pandemia abbiamo usato la mascherina per difenderci da un virus che ha colpito tutto il mondo e ciò che ho voluto rappresentare, sono i volti non più coperti da una mascherina ma liberi e agghindati con copricapi tradizionali, o mascherati con veri e propri costumi. 

Dalle maschere tradizionali, ai colori del carnevale o ai simboli identificabili in uomini donne di culture diverse. Le maschere non sempre nascondono, ma ci fanno sentire parte di quelle usanze che in questi mesi abbiamo perso. Sono presenti anche volti di resilienza, che simboleggiano una lotta che non è solo al virus ma anche alle guerre, presenti ancora prima della pandemia. 

CONTATTI

tel. 3409527979
veronica.condello@gmail.com
www.veronicacondello.it
facebook Veronica Condello Verin
instagram v.verin_artist

FIL ROUGE DELLE OPERE

In questo periodo di pandemia abbiamo usato la mascherina per difenderci da un virus che ha colpito tutto il mondo e ciò che ho voluto rappresentare, sono i volti non più coperti da una mascherina ma liberi e agghindati con copricapi tradizionali, o mascherati con veri e propri costumi. 

Dalle maschere tradizionali, ai colori del carnevale o ai simboli identificabili in uomini donne di culture diverse. Le maschere non sempre nascondono, ma ci fanno sentire parte di quelle usanze che in questi mesi abbiamo perso. Sono presenti anche volti di resilienza, che simboleggiano una lotta che non è solo al virus ma anche alle guerre, presenti ancora prima della pandemia.